ALIMENTAZIONE SECONDO L’AYURVEDA IN AUTUNNO

image

ALIMENTAZIONE SECONDO L’AYURVEDA IN AUTUNNO

  |   Senza categoria   |   No comment

DOSHA

  • Inizio Autunno : accumulo e stimolazione di Vata
  • Fine Autunno : accumulo di Kapha

Caratteristiche dell’autunno : secco, leggero, fresco, ventoso, instabile

ORGANI INTERESSATI

Gli organi Vata : colon, ossa, orecchie, gambe e pelle. Se abbiamo molto Pitta accumulato durante l’estate anche lui è particolarmente colpito. I problemi che si possono riscontrare sono : costipazione, problemi alle ossa, dolori muscolari, sciatica, gas intestinale, gonfiore, pelle secca, cattiva circolazione, tintinnio alle orecchie.

ALIMENTAZIONE CONSIGLIATA

Andremo quindi ad optare per un’alimentazione che riappacifichi Vata : Cibo più liquido, caldo, nutriente, digeribile, ricco.

QUALE GUSTO PRIVILEGIARE?

Il dolce, l’agro ed il salato

image

COACHING STAGIONALE : L’AUTUNNO

  • Disintossichiamo il nostro organismo prima di rigenerare nostra energia per affrontare l’inverno in maniera tranquilla. Mini detox fai da te : all’inizio dell’autunno, facciamo una corta monodieta durante 3 giorni (zuppe di verdure, verdure cotte, khichadi) per pulire il nostro organismo dopo l’estate. Prendiamo un cucchiaio di olio di lno la mattina a digiuno per aiutare la nostra eliminazione (possiamo farlo durante tutto l’autunno). Dopo aver fatto questo possiamo rigenerare al meglio la nostra energia per partire verso l’inverno con delle buone basi.
  • Cuciniamo semplice e ricco. Il miglior modo per nutrirsi in autunno è di privilegiare piatti semplici, digeribili e nutrienti: verdure a vapore condite con olio di sesamo e accompagnate da cereali e legumi. Diamo una maggiore digeribilità aggiungendo un pò di succo di limone, del gomasio ed un pizzico di coriandolo. Riscopriamo il gusto dei sapori semplici.
  • Consumiamo gli alimenti della terra e del mare. Vata è legato allo spazio. Privilegiamo gli elementi opposti, acqua e terra, per riequilibrarlo. Tutte le zucche d’inverno sono benefiche ed abbiamo una vasta scelta. Ottimi anche i funghi, aglio, patate, barbabietole, rape.. Riscopriamo anche le alghe, per cucinarle ed in scaglie per l’insalate.
  • Beviamo del latte caldo speziato prima di andare a dormire. La sera prima di andare a dormire, facciamo bollire del latte caldo, preferibilmente vegetale, con una punta di safran, cannella e noce moscata. Questa preparazione favorisce il sonno tranquillo, rigenerando la nostra energia ed il sistema nervoso. Inoltre soddisfa le voglie serali di alimenti dolci.

Cosa bisogna limitare?

Gli alimenti secchi e croccanti : chips, torte aperitivo, cereali al mattino, biscotti, alimenti crudi, alimenti amari in eccesso (che potremmo cucinare con spezie carminative) : cavolo, verdure verdi, cavoli di bruxelles, eccesso di peperoncino, eccitatanti come cafè, thé nero ed alcool.

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.