AYURVEDA E ALIMENTAZIONE IN PRIMAVERA

381a4c71-4825-44e1-97c6-e510fec74de9

AYURVEDA E ALIMENTAZIONE IN PRIMAVERA

  |   Senza categoria   |   No comment

Dosha Interessati

  • Inizio primavera : aggravamento di kapha e vata
  • Fine primavera : accumulo di Pitta

Le caratteristiche della primavera : mutevole, secca/umida, fresca

dosha-e-parti-del-corpo

Organi interessati

Gli organi kapha sono maggiormente toccati in questo principio di primavera, in primo luogo con polmoni, stomaco, la gola, il naso ed i seni nasali. In un secondo tempo, verso la fine della primavera, assisteremo ad una migrazione verso i siti concernenti Pitta : intestino tenue, fegato, milza, occhi, cuore, ghiandole sebacee ed il sangue. I sintomi piú ricorrenti sono sicuramente quelli Kapha/Pitta come : congestione, occhi che lacrimano, allergie varie, sensazione improvvisa di calore, orticaria, indigestione acida, nausee, intenso appetito.
Alimentazione da privilegiare
Noi ci dirigiamo verso un alimentazione pacificante Kapha e Pitta : cibo leggero, detossificante, energizzante e remineralizzante.
Quali gusti privilegiare ?
Speziato, amaro, astringente pacificante Kapha e Pitta ( attenzione solo a nin esagerare troppo con il piccante)
COACHING PER STAGIONE

  • Cerchiamo di mangiare leggero

Cerchiamo di evitare dei pasti abbondanti sciegliendo piuttosto 3 pasti regolari al giorno ma di medie dimensioni. Limitiamo le proteine animali ed i prodotti lattieri ( entrambi vanno dalle 24 alle 72 ore per la loro digestione), per favorire un alimentazione piú vegetariana. In effetti marzo ed aprile sono i migliori mesi per il detox.

  • Facciamo un giorno di monodieta ogni settimana

Cosa di meglio per alleggerire la nostra digestione che di donargli un giorno di riposo un giorno ogni settimana? Sciegliamo un giorno e proviamo una monodieta di frutta o verdure. Le prime le mangiamo crude e le seconde assolutamente cotte.

  • Stimoliamo il nostro sistema digestivo

Puntiamo sulle spezie. Tutte sono buone per Kapha ! Cuciniamo speziato : cumino, coriandolo, finocchio, curcuma, pepe nero, zenzero, cardamomo, peperoncino, basilico, cannella, prezzemolo . La primavera è la stagione del rinnovamento e della cretività. Utilizziamo anche l’aceto di mele : ripulente per il nostro corpo stimolando la rigenerazione cellulare, remineralizzante, stimolante la digestione, immunostimulante e anti-colesterolo ! Un cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere d’acqua tiepida con un pò di miele, da bere 30 minuti prima di ogni pasto, può essere utile per alleviare i disturbi digestivi, aiutare la digestione e rinnovare la flora intestinale.

printemps-2

  • Assaporiamo un buon thé

In primavera, ci fermiamo a gustare un buon thé. La caffeina senza eccedere (non tutti i giorni) è utile per equilibrare Kapha. Privilegiamo dei thé più alcalini come il thé verde o bianco, il thé oolong, il Maté, il Rooibos, il Matcha ed anche tisane con piante remineralizzanti (ortica, mirtillo)

  • Optiamo per una colazione con frutta

Ci prepariamo una grande tazza con frutta di stagione insaporita da cannella e zenzero con un aggiunta di un pó di succo di limone, o altrimenti possiamo farci un super succo di frutta e verdure di stagione aggiungendo una buona dose di zenzero e curcuma. La primavera è un buin periodo per reintrodurre della frutta cruda la mattina per detossificare e fare il pieno di vitamine e prepararsi all’estate.

COSA BISOGNA LIMITARE?

  • La frittura, le bevande molto fredde, gli eccessi di zucchero, di sale e sopratutto del gusto agre ( un pochino di alimenti fermentati ma non troppo)

 

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.